Zincatura Elettrolitica / Leghe di Zinco

Zincatura Elettrolitica

Zincatura
Leggi tutto

Zinco-Ferro

Zinco-Ferro
Leggi tutto

Zinco-Nichel

Zinco-Nichel
Leggi tutto

Zincatura Elettrolitica

Zincatura

La zincatura elettrolitica è un processo di elettrodeposizione dello zinco metallo tramite elettrolisi.

Il materiale da trattare, dopo essere stato adeguatamente preparato (sgrassato, decapato, pallinato, ecc…), viene immerso in una soluzione elettrolitica contenente sali di zinco. Viene dunque creato un passaggio di corrente tra il pezzo e la soluzione che fa depositare lo zinco metallico sulla superficie del pezzo stesso.

In seguito a tale passaggio, a seconda delle richieste del cliente, si può effettuare un trattamento successivo di passivazione, utile per aumentare la resistenza alla corrosione del deposito di zinco e per dare una colorazione al particolare zincato.

Di seguito, vengono riportate tutte le passivazioni che eseguiamo:

SURTEC 680, CHROMITING

Passivazione per trattamenti di zincatura elettrolitica e leghe di zinco. Un processo conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE), leggermente iridescente, con alta resistenza alla corrosione.

Fino a 288 h di nebbia salina con 7 micron di spessore, in assenza di ruggine bianca (ASTM B117) e senza necessità di sigillanti successivi!

Lo shock termico non influisce negativamente sulla resistenza alla corrosione (test effettuato per 8 h a 120 °C).

Chromiting supera di molto lo standard raggiunto con cromati gialli e verdi esavalenti convenzionali.

Chromiting è il processo che ha avuto il maggior numero di riconoscimenti nel settore dell’automotive e che vanta il maggior utilizzo su scala industriale.


SPECTRAMATE 25

Passivazione per trattamenti di zincatura elettrolitica e leghe di zinco. Questo processo è conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE), leggermente iridescente, con alta resistenza alla corrosione.

Fino a 250 h di nebbia salina con 7 micron di spessore, in assenza di ruggine bianca (ASTM B117) e senza necessità di sigillanti successivi!

Lo shock termico non influisce negativamente sulla resistenza alla corrosione (test effettuato per 8 h a 120 °C).


LANTHANE TR 175

Passivazione per trattamenti di zincatura elettrolitica Alcalina, conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE), leggermente iridescente, con alta resistenza alla corrosione.

Fino a 350 h di nebbia salina con 7 micron di spessore, in assenza di ruggine bianca (ASTM B117), contiene una parte di silici, può essere ulteriormente sigillato per aumentare di molto la sua resistenza.

Lo shock termico non influisce negativamente sulla resistenza alla corrosione (test effettuato per 8 h a 120 °C).


IRIDIUM Giallo intenso

Iridescente per trattamenti di zincatura elettrolitica. Processo conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE).

Questa nuova passivazione offre una resistenza in nebbia salina ai sali bianchi >= di 96 h.

Non contiene coloranti aggiunti e non è una vernice, ma la sua colorazione è di colore giallo molto intenso.


LANTHANE 316 CF

La iridescente per trattamenti di zincatura elettrolitica. Processo conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE).

Questa nuova passivazione offre una resistenza in nebbia salina ai sali bianchi >= di 96 h.

Non contiene coloranti aggiunti e non è una vernice.


ZN GREEN

Passivazione verde iridescente per trattamenti di zincatura elettrolitica. Processo conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE).

Questa nuova passivazione offre una resistenza in nebbia salina ai sali bianchi >= di 96 h.

Non contiene coloranti aggiunti e non è una vernice.


ZN BIANCO Colore Azzurro classico

Passivazione bianca, azzurra per processi di zinco elettrolitica. Processo conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE). Questa passivazione offre una resistenza bassa, per applicazioni migliorative è applicabile un top coat (fino a circa 80/h ossidi bianchi)


ZN BIANCO Colore Blu intenso

Passivazione di colore blu per processi di zinco elettrolitica. Processo conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE).

Questa passivazione offre una resistenza media con applicazione di sigillanti (fino a 120 h agli ossidi bianchi).


ZN NERO

Passivazione nero per trattamenti di zincatura elettrolitica, come da Norma UNI ISO 2081. Questo processo è conforme alle Direttive Comunitarie 2000/53/CE (RoHS), 2002/96 (WEEE).


Zinco-Ferro

Il trattamento di Zinco-Ferro è un processo di elettrodeposizione di zinco con contenuto di ferro compreso tra 0,6-0,8% ottenuto attraverso soluzioni acquose alcaline con specifici additivi. È utilizzato per scopi tecnici in svariate applicazioni. Paragonato allo zinco puro, ha una resistenza alla corrosione più alta.

Come nel caso della “normale” zincatura, a questo processo può seguire un trattamento di passivazione: nera o gialla.

ZINCO-FERRO NERO

Questa tipologia di lavorazione offre, con 8/12 micron di spessore, una resistenza alla corrosione ferrosa in nebbia salina (ASTM B117) fino a 500 h e agli ossidi bianchi fino a 250 h.

ZINCO-FERRO GIALLO

Questa tipologia di trattamento offre, con 8/12 micron di spessore, una resistenza alla corrosione ferrosa in nebbia salina (ASTM B117) fino a 700 h e agli ossidi bianchi fino a 400 h.

Zinco-Nichel

Attraverso il processo di Zinco-Nichel, si va a depositare sul pezzo una lega binaria contenente una parte di nichel pari a circa all’11 - 16%. Tale trattamento garantisce la massima resistenza alla corrosione, anche con pochi micron di spessore e persino a temperature elevate (+200°C).

Il processo di Zinco-Nichel è esente Cr +6 e conforme alle direttive RoHS (2002/95/CE), ELV (2000/53/CE) e 2003/36/CE. Questo trattamento è approvato dalle maggiori case automobilistiche.

Questo trattamento garantisce una resistenza alla corrosione molto più alta in confronto ai processi di zinco, anche su articoli con forme complesse. Questo è possibile grazie all' ottima uniformità degli spessori del deposito. L'esposizione ai sali bianchi può raggiungere e superare le 196-240 h e 720-800 h per l'esposizione alla ruggine rossa, secondo le norme di riferimento ASTM B-117, UNI ISO 9227 e DIN 50021 SS.

Le principali normazioni note sono: FIAT 9.57409, VW TL-244, VW 13750, BMW GS 90010, OPEL GME 00252, DBL 8451..., DIN 50979, DIN 50962, CAT 1E0397, BREMBO BDS-11.24, DUCATI ST_STR_087, MOTO MORINI M40.02/T e AMS 2417G.

Anche in questo caso, il processo può essere seguito dall’applicazione di una passivazione black (nero) o silver (trasparente).


ZINCO-NICHEL BLACK (nero)

Processo per lega di Zinco Nichel di colore nero.

Questa tipologia di processo garantisce una resistenza come da vari Capitolati del settore Automotive.

Dopo il rivestimento, può essere applicato anche uno strato di sigillante per aumentarne ulteriormente le resistenza.


ZINCO-NICHEL SILVER (trasparente)

Processo per lega di Zinco Nichel di colore grigio.

Il processo garantisce una resistenza come da vari Capitolati del settore Automotive.

Dopo il rivestimento, può essere applicato anche uno strato di sigillante per aumentarne ulteriormente le resistenza.

Share by: