Qualità
La qualità è un punto fermo dell'azienda che, con il suo laboratorio, esegue controlli quotidiani.

Logo TUV

Galvanotecnica è all’ avanguardia sia per la qualità delle sue lavorazioni sia per le sue certificazioni: nel 1999, infatti, ottiene la prima certificazione ISO 9002 da parte dell'ente tedesco TUV Cert. Nel 2002, aggiorna la propria capacità alla norma ISO 9001:2000 col TuV Rheinland Group. Nel 2010, infine, si ha un nuovo aggiornamento, adeguando l’attività alla norma ISO 9001:2008.

L’azienda non ha mai smesso di migliorarsi negli ultimi anni, utilizzando una continua politica di rinnovo e ricerca di trattamenti meno inquinanti e basando la propria attività su principi di sempre maggior sicurezza per tutti gli operatori, lavorando sempre nel rispetto della disciplina vigente in materia.

Negli ultimi anni, sotto la spinta ecologica e alla luce della conoscenze scientifiche sul cromo esavalente, i più importanti organismi sanitari, ecologici e scientifici hanno dettato normative atte a limitare o a sostituire tutti i processi industriali che ne fanno uso.

Secondo quanto stabilito dalla Direttiva Comunitaria 2000/53 CE e successiva modifica del 27/06/2002, quindi, i trattamenti con passivazioni contenenti sali di cromo esavalente non possono essere più utilizzati successivamente all’01/07/2007.

Per garantire un qualità costante, GSB utilizza strumenti a raggi X e ad induzione magnetica per il controllo degli spessori, mentre, per eseguire i test di nebbia salina, si avvale di una macchina di NSS all’avanguardia, sempre e comunque conforme alle direttive vigenti.

GSB per mantenere monitorati giornalmente i proprio impianti, compreso quello di depurazione acque reflue, è dotata di un laboratorio chimico attrezzato con banco di titolazione volumetrica per eseguire titolazioni acidometriche e red-ox, con phmetri digitali e test di aderenza.


Share by: